sfondo del menu
immagine di sfondo
apparato kenwood ts950sd

barra superiore
intestazione modi digitali
elemento arrotondato
nominativo di stazione
stazione radio italiana in 11 metri
dxcc Italia
Grid: JN45PN
informazioni
EN
eQSL icon
Sistemi digitali a banda stretta
piano banda 11m
Frequenze operative per modi digitali in 11 metri:

PSK31 - RTTY - JS8
27500.00kHz

QRSS3 BEACON
27500.00kHz

JS8
27245.00kHz

ROS MODE
27635.00kHz

Questa pagina ha per argomento la sperimentazione digitale. Oltre alla SSTV la mia stazione opera diversi modi digitali *reali* con lo scopo di decodificare segnali ascoltati in ogni parte delle onde corte. Inoltre, la stazione tenterà collegamenti DX in banda 11 metri trasmettendo radiofari o chiamate CQ destinate a chiunque sia in ascolto nel mondo. Le trasmissioni avranno luogo sulle frequenze e nei modi elencati a sinistra durante le aperture di banda e tutti i collegamenti verranno confermati con una eQSL. Il modo Ros, che uso da quando e' stato concepito, mi sta regalando belle soddisfazioni; ROS oggi sembra ben apprezzato dagli OM quanto in banda 11 metri e sebbene questo sistema di trasmissione sia stato oggetto in passato di sleali quanto immeritate critiche, ROS ha sempre fatto esattamente cio' che e' stato creato per fare poiche' in effetti si e' dimostrato in grado di copiare segnali molto al di sotto del rumore di fondo. L'inventore, José Alberto Nieto Ros (EA5HVK) ritiene che ROS in teoria puo' decodificare segnali fino a -35 dB SNR al piu' basso symbol-rate possibile (1 baud). Dopo i primi test sbrigativi a 27.245MHz su lunghe distanze mi sono reso conto che gia' segnali sotto i -16dB possono essere decodificati con molta difficoltà poiche' gli errori di solito sono superiori al testo leggibile. Ma i primi test sono stati fatti su una sola frequenza, per lo piu' a 8 e 16 bd/2000Hz per cui dovevo fare ulteriori prove per saperne di piu'. Una mattina, nel bel mezzo di un QSO con 43DR01 David in Melbourne (Mille grazie, Dave!), in un test di confronto tra ROS e Olivia, mentre la trasmissione ROS e' stata decifrata quasi perfettamente (-15dB SNR/16319km QRB) la trasmissione Olivia invece non e' stata ricevuta affatto. Davvero poco per dire che ROS va meglio di Olivia? Certamente, questi test non possono esserne la prova evidente e ci sono diversi altri modi digitali concepiti per lavorare segnali deboli; pero' con Ros mi sto divertendo e c'e' una cosa di cui sono piu' che sicuro... Il modo ROS *funziona*. Grazie Josè alberto, ottimo lavoro!
finestra ros
Ros (M=144) è un modo di ricetrasmissione per segnali deboli, basato sulla 'M-ary', la modulazione ortogonale a M forme d'onda, dove determinati gruppi di bit vengono associati a segnali analogici di varie frequenze (toni). Semplificando molto, stiamo parlando di sequenze numeriche elementari, veicolate simultaneamente attraverso l'emissione di toni 'distribuiti' su una certa larghezza di banda (MFSK). Ros è in grado di decodificare segnali ben al di sotto del livello di rumore, non udibili dall'orecchio umano.
PSK31
A differenza di Ros, il PSK31 e' un sistema di trasmissione a banda molto stretta che trasmette dati variando la fase di un segnale audio. Nello specifico, si parla di BPSK31 quando un singolo bit di informazione (0 o 1) viene trasmesso a ogni alternanza di 180 gradi della fase del suddetto segnale. Le sequenze binarie che rappresentano i caratteri del testo da trasmettere sono determinate dal cosiddetto schema varicode dove le lettere minuscole e i caratteri più usati hanno codifica piu' breve. Poichè una trasmissione BPSK31 ha symbol rate di 31.25 baud e occupa una larghezza di banda di soli 31Hz diversi segnali possono coesistere nello spazio di un tipico canale SSB. L'uso di potenze superiori alle effettive necessità di un QSO deve essere dunque evitato per non creare distorsioni di segnale. Sovrapilotare l'ingresso audio del TX e' deleterio per gli stadi amplificatori a radiofrequenza che smetteranno di funzionare in regime di linearita'; Si intermodulerebbe in modo pazzesco disturbando tutti i QSO adiacenti. Ricorda, il PSK31 rende veramente bene con soli 10-15W; i dx'ers di esperienza non sono assuefatti all'uso indiscriminato e non necessario di elevate potenze!!
JS8 by Jordan Sharer, KN4CRD
JS8 è un efficientissimo modo digitale per deboli segnali basato sulla robustezza del protocollo FT8. È stato pensato per le comunicazioni da tastiera a tastiera tra stazioni radioamatoriali nelle condizioni di lavoro più difficili. Per mezzo di una modulazione FT8 adattata allo scopo, Jordan Sharer ha sviluppato un software chiamato JS8Call (precedentemente noto come FT8Call) che consente la trasmissione di messaggi più lunghi con una larghezza di banda molto stretta (50Hz @ 16WPM), rendendo possibili chat via etere direttamente tra due stazioni remote. Può inoltre recapitare messaggi per via indiretta, facendoli "transitare" attraverso una o più stazioni interposte tra la trasmittente e il destinatario. La modulazione utilizza 8 toni CPFSK (commutazione a spostamento di frequenza a fase continua) con correzione d'errore monodirezionale (FEC) e filtraggio a risposta impulsiva, basato sulla funzione di Gauss. È dunque un tipo di modulazione FSK in cui un filtro gaussiano viene utilizzato per modellare gli impulsi prima di essere modulati (GFSK). Ciò riduce i lobi laterali spettrali, ottimizzando la potenza e riducendo al minimo le interferenze con i canali adiacenti. Questo è tutto ciò che ti occorre sapere se non sei un ingegnere o uno scienziato. Solide basi scientifiche, idee grandiose e molta matematica stanno dietro a tutto questo per cui credetemi, Jordan ha certamente ragione... JS8Call si erge davvero sulla spalla di giganti. Detto questo rilassati e prova JS8. Fatti una birra e anche un sacco di QSO. - ...ALLA SALUTE!
HRD digital master QSO window
Ricezione BPSK31 su HRD Digital Master. DM gestisce da solo moltissimi modi digitali.
JS8Call window
Basato su FT8, JS8 è estremamente efficiente nel lavorare segnali deboli e sepolti in profondità nel rumore. Inoltre, consente conversazioni e inoltro di messaggi, rendendo il QSO più "umano". Il software per JS8 è il noto   JS8Call.
white r-el
Operare in digitale e' molto semplice; se gia' ricevi o trasmetti la SSTV sei pronto per i modi digitali. Ti serviranno solo dei nuovi programmi installati sul tuo computer, specifici per ogni modo che vorrai sperimentare.
Non sei ancora pronto?
Una soluzione facile facile. Devi solo costruire due semplici circuiti secondo lo schema sottostante e cominciare a far chiamata.
EZ-Iface
Vuoi qualcosa di diverso (e piu' difficile da costruire)? Guarda la mia ultima interfaccia CAT/AFSK (per radio kenwood) qui.
***********